Teatro Bolshoi

Il Teatro Bolshoi, inaugurato nel 1825, è caratterizzato da un'enorme ricchezza culturale che lo ha reso il teatro di balletto e opera più famoso di tutta la Russia e uno dei più importanti del mondo.

Uno sguardo al passato

La storia del Teatro Bolshoi (Bol´šoj) è stata piuttosto travagliata fin dai suoi inizi. A soli 28 anni dalla sua costruzione, il teatro fu devastato da un grande incendio, che ridusse in cenere le sue sale. A causa degli ingenti danni, fu necessario un considerevole lavoro di ristrutturazione e restauro. Tuttavia, questo non fu l'unico grande incendio sofferto dal teatro, che dopo essere stato nuovamente bruciato per più di una settimana, fu nuovamente ricostruito.

Nel corso degli ultimi anni, sono stati realizzati importanti lavori di ristrutturazione. La meticolosità dei dettagli e il curato lavoro artigianale hanno reso questo emblematico teatro uno dei più equipaggiati del mondo a livello tecnico, riuscendo, al tempo stesso, a rispettare la decorazione originale.

Una passeggiata dietro le quinte

L'imponente facciata del Teatro Bolshoi racchiude un ambiente spazioso, pieno di luci e colori, con un'elegante decorazione di velluto rosso e stucchi dorati, oltre a un arredamento a dir poco suntuoso.

Nel corso della sua storia, il Teatro Bolshoi ha messo in scena la prima di alcuni dei balletti più prestigiosi, come il Lago dei Cigni, La Bella Addormentata, Lo Schiaccianoci o Romeo e Giulietta.

Meglio dall'esterno

Se avete tempo e potete permettervelo, l'ideale per vedere il teatro dall'interno è acquistare un biglietto e assistere a uno dei suoi spettacoli.

Le visite guidate non sono molto consigliate, perché si realizzano solo una volta al giorno in inglese o in russo.

Orario

Martedì, mercoledì e venerdì alle 11:30 (visita guidata).

Prezzo

2.000 RUB.

Trasporto

Metro: Teatral'naja e Ochotnyj Rjad